L’albatros – forse una delle più struggenti liriche di Alda Merini

2011-53308-110379_42155_10574_t

 

 

seguiteci sulla pagina Facebook Voglia di libertà

andate anche a visitare la bellissima pagina Vintage …non ve ne pentirete!!

 

L’albatros

 

Io ero un uccello
dal bianco ventre gentile,
qualcuno mi ha tagliato la gola
per riderci sopra,
non so.
Io ero un albatro grande
e volteggiavo sui mari.
Qualcuno ha fermato il mio viaggio,
senza nessuna carità di suono.
Ma anche distesa per terra
io canto ora per te
le mie canzoni d’amore.