Il miracolo del Natale 1914: la tregua tra tedeschi e inglesi nella Grande Guerra.

.

.

zzz

.

.

.
seguiteci sulla pagina Facebook Voglia di libertà

………………………………………………………………………………………………………………………

.

.

Il miracolo del Natale 1914: la tregua tra tedeschi e inglesi nella Grande Guerra

Cento anni fa la cosiddetta tregua di Natale tra tedeschi e inglesi durante la Prima Guerra Mondiale. Diverse lettere scritte dai soldati alle loro famiglie raccontano quel giorno.

 

Cento anni fa, il 25 dicembre 1914, si compì il grande miracolo di Natale. In piena Grande Guerra infatti i militari tedeschi e inglesi per una notte non furono più nemici. La cosiddetta tregua di Natale del 1914 fu una scelta dei soldati in trincea che in alcune zone del fronte occidentale uscirono dai loro rifugi per andare a salutare e a fare gli auguri ai nemici. La decisione dei soldati fu tanto criticata dai superiori, quanto ricordata come uno dei momenti più belli di quegli anni dai diretti interessati. “È stato il Natale più meraviglioso che io abbia mai passato. Eravamo in trincea la vigilia di Natale e verso le otto e mezzo di sera il fuoco era quasi cessato. Poi i tedeschi hanno cominciato a urlarci gli auguri di Buon Natale e a mettere sui parapetti delle trincee un sacco di alberi di Natale con centinaia di candele. Alcuni dei nostri si sono incontrati con loro a metà strada e gli ufficiali hanno concordato una tregua fino alla mezzanotte di Natale” scrisse ai suoi genitori il caporale Leon Harris in una lettera riprodotta sul sito www.christmastruce.co.uk. “Poi la tregua è andata avanti fino alla mezzanotte del 26, siamo tutti usciti dai ricoveri, ci siamo incontrati con i tedeschi nella terra di nessuno e ci siamo scambiati souvenir, bottoni, tabacco e sigarette. È stato un momento meraviglioso e il tempo era splendido” scrisse ancora il soldato.

La partita a calcio

La sua non fu l’unica lettera in cui si parlava di quella sera, ma un po’ tutti i soldati coinvolti ne raccontarono alle loro famiglie. “Era commovente tra le trincee uomini fino a quel momento nemici feroci stavano insieme intorno a un albero in fiamme a cantare le canzoni di Natale. Non dimenticherò mai questa scena. Si vede che i sentimenti umani sopravvivono persino in questi tempi di uccisioni e morte” scrisse in una lettera alla sua famiglia il soldato tedesco Josef Wenzl. Quella sera a quanto scrissero i quotidiani britannici in una zona del fronte nella terra di nessuno fu anche giocata una partita di calcio tra inglesi e tedeschi finita 3-2 per i tedeschi. Di questa partita si trova testimonianza anche in una lettera del generale Walter Congreve che racconta alla moglie della tregua e della partita di calcio anche se non l’aveva vista con i propri occhi, ma gli era stata raccontata da alcuni suoi commilitoni.

Fonte: http://www.fanpage.it/il-miracolo-del-natale-1914-la-tregua-tra-tedeschi-e-inglesi-nella-grande-guerra/#ixzz3N3I5Drxi